Preventivo eliminazione muffa

Preventivo rimozione muffa dai muri. È molto frequente trovare abitazioni con evidenti muffe sui muri, specialmente negli angoli delle stanze da letto o dietro gli armadi, sui solai o pavimenti che addirittura in alcuni casi si presentano bagnati. Parlare di muffa ci fa pensare inizialmente a danni causati da infiltrazioni d’acqua provenienti da rotture delle tubazioni, ma in realtà non quasi mai quella la causa. Vi darò alcune spiegazioni alle quali l’Ing. Riccardo Raimondo è arrivato dopo 2 anni di prove strumentali (termoigrometriche e termografiche) su circa 200 abitazioni di caratteristiche differenti sia per struttura edilizia che per conduzione.

Richiedi preventivo
Isolarelacasa S.a.s. dell’Ing. Riccardo Raimondo, opera principalmente in 3 regioni: LOMBARDIA, PIEMONTE e LIGURIA. Per ottenere un preventivo per la eliminazione della muffa dalle pareti della vostra abitazione è sufficiente cliccare sui link delle province riportate qui sotto. Se invece volete avere maggiori informazioni potete contattarci ai seguenti numeri: 335.7043319 - 348.3731543 o visitare il seguente sito: eliminarelamuffa.it.

LOMBARDIA
[BERGAMO] [BRESCIA] [COMO] [CREMONA] [LECCO] [LODI] [MANTOVA] [MILANO] [MONZA-BRIANZA] [PAVIA] [SONDRIO] [VARESE]

PIEMONTE
[ALESSANDRIA] [ASTI] [BIELLA] [CUNEO] [NOVARA] [TORINO] [VERBANIA] [VERCELLI]

LIGURIA
[GENOVA] [IMPERIA] [LA SPEZIA] [SAVONA]

Il fenomeno della muffa nelle abitazione avviene a causa della condensa superficiale. Tale fenomeno è molto semplice da spiegare ed è lo stesso che vediamo quando tiriamo fuori una bottiglia dal frigorifero. La bottiglia si "appanna", cioè sulla superficie si forma della condensa in quanto la superficie bottiglia è fredda e viene a contatto con l’aria dell’ambiente che è più calda e umida. La bottiglia fredda andando a contatto con un’aria calda e umida si bagna. Allo stesso modo in casa nostra produciamo umidità semplicemente "vivendo" (cioè respirando, cucinando, stendendo i panni, facendo azioni legate all’igiene personale ecc). Questa umidità presente all’interno dell’aria, se viene in contatto con elementi freddi presenti dentro case (pareti, muri, finestre, oggetti presenti dentro l’armadio/ripostiglio) si condensa, e a lungo andare porta alla formazione della superficie "bagnata" e poi delle muffe.

Le muffe attecchiscono in presenza di quattro condizioni:

  • disponibilità di umidità,
  • disponibilità del cibo necessario per la loro alimentazione;
  • scarsa ventilazione;
  • scarsa luce naturale.

La muffa non rovina solo le pareti ma è anche dannosa, soprattutto per la salute. Le sue spore irritano le mucose e provocano difficoltà respiratorie, asma e reazioni allergiche. Spesso sono gli stessi conduttori dell’immobile a non gestire in maniera adeguata l’abitazione, con comportamenti non idonei:

  • mantenendo per lungo tempo (nell’arco delle 24 ore) l’impianto di riscaldamento spento o su livelli di temperatura medio bassi;
  • aerando insufficientemente i locali, specie dopo aver prodotto incrementi di vapore acqueo (doccia, preparazione dei cibi, lavaggio e stenditura dei panni, etc),
  • illuminando insufficientemente i locali.

Con una conduzione corretta dell’immobile si riesce molto spesso a migliorare la situazione esistente se questa non ha però superato una certa soglia di gravità.

Torna all’area preventivi TORNA ALL’AREA PREVENTIVI

Se ritenete il contenuto di questa pagina utile cliccate sul pulsante "+1" e condividetelo come "Public".