Preventivo Legge 10

Preventivo Legge 10. La Legge 10 ("Norme per l’attuazione del piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia"), emanata il 9/01/91, si poneva l’obiettivo, attraverso l’ottimizzazione dei processi di trasformazione dell’energia, di ridurre i consumi di energia incentivando l’uso razionale dell’energia. Questa legge (come la legge 46/90 sostituita dal DM 37/2008) si proponeva di regolamentare il settore termotecnico. Nel contesto di un piano energetico nazionale, il legislatore comincia a dividere l’Italia per aree geografiche, in zone climatiche classificandole con periodi precisi di esercizio (A, B, C, D, E, F): ogni periodo prevede determinate temperature. Le zone climatiche sono classificate anche in base alle velocità dei venti, con coefficienti di esposizione. Il DPR 412/93 e il DPR 551/99 sono due decreti che regolamentano l’attuazione di questa legge e disciplinano i vari calcoli, tra cui quello del fabbisogno energetico normalizzato (FEN), facendo riferimento a molte norme UNI, tra cui UNI 5364, UNI 8065, UNI 9182, UNI CIG 7129 ecc. La legge 10/91 impone di redigere a cura di un professionista una relazione tecnica da depositare nel comune dove ha sede l’edificio in quattro copie (una di solito viene restituita timbrata). Sono soggette tutte le abitazioni. Per quelle di nuova costruzione la relazione va redatta e consegnata prima dell’avvio dei lavori di costruzione.

SERVIZIO PREVENTIVI in collaborazione con Fazland. Una volta compilato il modulo di richiesta preventivo viene creato in automatico un profilo su Fazland con una password temporanea che viene inviata via email. Prima di inviare il modulo leggere i Termini e le condizioni di erogazione del servizio preventivi.

Torna all’area preventivi TORNA ALL’AREA PREVENTIVI

Se ritenete il contenuto di questa pagina utile cliccate sul pulsante "+1" e condividetelo come "Public".